La nascita della nostra attività risale agli inizi del 1900 quando Giovanni Pedemonte avvia la costruzione di palazzine, condomini e piccoli complessi residenziali alle porte della città di Genova.


Successivamente i figli Ermenegildo e Francesco continuano l’attività paterna ampliando i settori di intervento.

Dopo una lunga pausa, a causa della sopraggiunta 2° Guerra mondiale e dopo la scomparsa del fratello Francesco, Ermenegildo riavvia l’impresa di costruzioni occupandosi della costruzione di edifici industriali, di una raffineria, di diversi depositi petroliferi e di porti commerciali, senza trascurare la costruzione di edifici di civile abitazione.

Negli anni ’70 sotto la guida di Giovanni Pedemonte, figlio di Ermenegildo, pur continuando l’attività come impresa di costruzioni generali ed aumentandone le dimensioni, si inizia ad investire anche nel settore finanziario, televisivo e dei trasporti, acquisendo partecipazioni di maggioranza in società di Leasing, finanziarie di partecipazioni, reti televisive locali e in aziende di bunkeraggi.

Negli anni '80 iniziano le prime attività estere:

- Sviluppo del progetto per la costruzione di una diga in Argentina.

- Progettazione di un complesso turistico in Egitto.

- Sviluppo di diverse operazioni immobiliari in Francia.


Agli inizi degli anni 2000, con l’ingresso della quarta generazione, la strategia cambia e l’attenzione per il futuro sviluppo viene indirizzata esclusivamente al settore immobiliare.

Questo cambiamento comporta una profonda trasformazione, creando diverse società specializzate nell’acquisizione, sviluppo e promozione di complessi immobiliari con destinazioni residenziali, commerciali e a servizi.


Negli ultimi cinque anni l'attività è concentrata sullo sviluppo di diverse iniziative in Italia, e in Costa d'Avorio.


Attualmente la struttura è in grado di progettare e realizzare complessi immobiliari in piena autonomia, gestendo direttamente anche la produzione di calcestruzzo, la lavorazione del ferro, l’impiantistica elettrica e idraulica, fino alla realizzazione delle finiture, nonché dell’arredamento.


Queste caratteristiche hanno consentito di aumentare notevolmente la qualità costruttiva e di ottimizzare il ciclo produttivo nella costruzione dei complessi realizzati, sia in Italia che all'estero.